Racconta la guerra

Racconta la Guerra è un progetto di teatro civile nato nel 2010 e sviluppato nel basso Lazio con la Regione Lazio, la Provincia di Frosinone e l’Archivio di Stato,  che intende valorizzare la memoria storica della II Guerra Mondiale su quella che era la linea Gustav, con particolare attenzione agli stupri di guerra del ’44, di cui il 20 maggio 2014 ricorreranno i settant’anni. Intendiamo infatti studiare, archiviare e divulgare (in particolare attraverso i laboratori e gli spettacoli) informazioni legate a questo che è il più grave stupro di massa della Storia d’Italia, che in pochissimi conoscono e che non ha mai avuto un riconoscimento ufficiale da parte delle autorità. Il progetto, che si suddivide in varie parti (premio di drammaturgia, spettacoli, laboratori e un convegno internazionale), intende unire la storia orale al teatro civile facendo un parallelo tra la guerra vissuta sulla Linea Gustav e la guerra descritta nella tragedia greca. Nella sua forma e diffusione in quasi un’intera provincia, Racconta la Guerra è il più grande progetto di teatro civile sullo stupro di guerra mai realizzato.

 

Date ed eventi:

–         25 Novembre 2014, presso Auditorium, in occasione della Giornata Mondiale della Violenza contro le donne messa in scena dello spettacolo “Ninetta e le Altre-Le Marocchinate del ‘44”.

–         27 Gennaio 2015. Per la Giornata della Memoria verranno messi in scena due spettacoli, uno in matinèe per bambini “Le Carlottine” (nella Rassegna teatro ragazzi), e uno in serale e matinèe per le superiori “Nostos/Ritorno” (nella Rassegna “Nuovi Linguaggi”)

–         Aprile 2015. Breve laboratorio con il coinvolgimento delle scuole, su “Racconti e Canti della Resistenza” con performance finale per il 25 aprile.