PICCOLI GUERRIERI

Giuseppe Argirò

Testo, regia e interpretazione Giuseppe Argirò

Nel mondo ci sono 300 mila bambini soldato. Questa è la storia di uno di loro, o di tutti. Piccolo Tuono, il nome di battaglia del protagonista, con il suo esercito ha fatto irruzione in un centro profughi gestito da volontari europei, e deve sorvegliare un prigioniero eccellente, “il Maestro”, un italiano giunto in Africa per salvare delle piccole vite. Un danno per l’esercito ribelle, perché ogni piccola vita vale denaro. Nelle 24 ore che precedono l’esecuzione, il Maestro racconta al bambino il mondo lontano dalla follia della guerra, tentando di affascinarlo, anche, con il teatro. Lo spettacolo si avvale delle testimonianze documentarie dei bambini soldato, a cui è stato negato il diritto di essere bambini.